Home / Libri / Narrativa / Gli italiani nel mondo ID: B19491
Visualizza l'immagine in formato grande

Gli italiani nel mondo

Categorie:
Autore: Bruno Vittorio
Paese originale: Italia
Lingua originale: Italiano
Inviato da:
Aggiungi il libro ai preferiti
Il libro è già aggiunto ai preferiti
I preferiti: 0 questo libro.
Il personaggio chiave del romanzo (Edizioni Il Grappolo), Nicola, è un emigrante di origini italiane residente da decenni negli Stati Uniti, dove ha potuto dedicarsi anima e corpo agli studi scientifici. Nicola viene selezionato dall’associazione "Italiani nel mondo" per tenere una conferenza presso la Mostra d’Oltremare di Napoli. Il ritorno in patria si rivelerà un’esperienza illuminante sia materialmente che spiritualmente: le estasianti emozioni suscitate dagli incantevoli paesaggi del natio Cilento e i discorsi rivelatori dei napoletani Geppi e Donatella saranno le coordinate di base della sua orazione in fieri, vero e proprio manifesto di una nuova e utopica visione della vita denominata fisioumanesimo, capace di far camminare a braccetto religione e scienza "contro la mostruosa tecnologia che sta rovinando il mondo", stimolando la dialettica tra ragione e sapere.
Ma affinchè la dottrina fisioumanistica possa intravedere un germe di realizzazione pratica e inaugurare una nuova era di pace e giustizia per tutti, s’impone l’urgenza di rispettare ed esplorare con razionalità, attenzione e umiltà il grande libro della Natura che Dio ha donato agli uomini prima ancora della Bibbia, in modo che tutti i popoli della terra possano muoversi unidirezionalmente e all’unisono, pur nel rispetto delle loro intrinseche e innate differenze genetiche, culturali, sociali e culturali.
In una società tesa soltanto al guadagno, all’apparenza, all’effimero, che rischia la putrefazione morale e fa "intravedere all’uomo tecnologico il destino dei vermi che si intossicano nella farina con le loro proprie tossine", dove ogni radicale e innovativo cambiamento deve propedeuticamente coinvolgere i poteri economico, religioso e politico, l’autore salernitano Vittorio Bruno ci richiama al sommo valore del dovere: "Chi lo adempie non si sente solo in pace con se stesso, ma anche più agguerrito di fronte ai dolori, ai rovesci, alle ingiustizie della vita. Il dovere non tollera eccezioni e stravaganze… Scende in campo e non abbandona l’arena finchè la lotta non si conclude. Non importa se a tuo vantaggio o a tuo sfavore. Ciò che conta è come ti sei battuto. Fino a che punto, cioè, hai fatto il tuo dovere. Sarà per il dovere di tanti che l’umanità potrà andare avanti".
Altri libri relativi:
Accedi, per favore

E-mail:

Password:

Crea un account gratis

Hai dimenticato la password?